Vai al contenuto

Rischio incendi boschivi

Una delle calamità che annualmente devasta il territorio del nostro paese è rappresentata dagli incendi boschivi. L’intero territorio nazionale in estate, difatti, è ripetutamente aggredito dagli incendi dei boschi.

Nella Provincia di Bari il fenomeno degli incendi boschivi, unitamente alle condizioni pedologiche e morfologiche tipiche del territorio, costituisce il presupposto per trasformare tali eventi in fatti straordinari d’emergenza ambientale. Considerato che mobilitarsi a disastro avvenuto non produce alcun effetto ai fini della salvaguardia dell’ambiente e del territorio, è indispensabile intraprendere una nuova politica finalizzata alla prevenzione, cioè a quell’attenta ricerca d’ogni utile soluzione per la difesa boschiva del nostro paese e di conseguenza del territorio.

Nella figura seguente è riportata la Tavola 5 che rappresenta il profilo di rischio di incendio bochivo sul territorio comunale:

Tavola 5. Carta del rischio di incendio boschivo.

Il territorio di Valenzano si presenta essenzialmente pianeggiante ed è utilizzato per lo più a seminativo arborato, maggiormente interessate da alberature di olivo e mandorli.

L’intero territorio è connotato da piccole aree completamente alberate, per cui non si può parlare di vere e proprie aree boschive, pur mantenendo quelle che sono le peculiari caratteristiche del territorio murgiano. Le aree interessate da agglomerati arborei sono identificate nelle vicinanze della Lama del medico e all’interno del centro urbano nella villa comunale.

Da un’attenta disamina effettuata presso l’Ufficio Tecnico Comunale, si ritiene necessario che vengano meglio individuati con riferimenti certi ed inconfutabili gli esposti e le aree perimetrale con indicazioni catastali:

  • Esposto n° 1 – foglio 1 – parte part.5-6-7-8-9;
  • Esposto n° 2 – foglio 29 – parte part.94-96-83-149-49-95;
  • Esposto n° 3 – foglio 21-22 – parte part. 362- 849-429-309-850-363-365-431;
  • Esposto n° 4 – foglio 30 – parte part.271-255 Villa D’aloja;
  • Esposto n° 5 – foglio 11– part. 173 Villa Comunale.

Il tipo di vegetazione riscontrata nel Comune di Valenzano dalle Carte tecniche e da ortofoto   sono costituiti come segue:da macchie mediterranee e seminativi arbore.

In base all’andamento meteorologico e climatico, dobbiamo registrare come periodo di grave pericolosità: quello estivo, che parte dalla prima metà del mese di giugno per arrivare alla metà del mese di settembre.

In tale periodo, d’intensità variabile da zona a zona, si determinano le condizioni d’aridità predisponenti il fenomeno. Generalmente la causa determinante l’incendio dei boschi è di origine atropica, eccezion fatta per i casi dovuti ad eventi accidentali e/o naturali. L’autocombustione, sovente citata a sproposito, è da ritenersi una giustificazione quanto mai semplicistica ed erronea in quanto, nei nostri climi, non si verifica che in casi del tutto eccezionali.

Le condizioni favorevoli per l’inizio dell’incendio nel bosco si verificano, più frequentemente, alla presenza di copertura morta disseccata con soprassuoli giovani, specialmente di essenze resinose. Le differenti condizioni meteorologiche: regime pluviometrico, dominanza dei venti unitamente alle diverse tipologie forestali, al loro governo e trattamento, influenzano la frequenza degli incendi.

Per la riduzione dei rischi e dei danni degli incendi boschivi, fondamentale sembra essere l’immediatezza degli interventi, che devono mirare alla previsione degli eventi ed al ripristino delle superfici percorse dal fuoco, in tempi brevissimi. Infatti, nelle aree colpite, la funzione di protezione svolta dal soprassuolo forestale e vegetale è gravemente compromessa o ridotta anche a causa dell’impoverimento del contenuto umifero dei suoli.

Nel comune di Valenzano non si sono riscontrati incendi definiti di rilevante entità, tanto che si prende in considerazione la nota di Prot. 5532 del 16.04.09 mandata in risposta dal comune di valenzano al Servizio Protezione Civile della Regione Puglia, nella quale si comunica che il comune sopraccitato non avendo all’interno del territorio aree di consistente rilevanza boschiva, non è mai stato interessato da incendi di rilevante entità e per questo non è stato effettuato un catasto delle aree interessate dal fuoco.

Torna a Rischi

Accessibility